Orientamento digitale

 

Progetto ORIENTAMENTO DIGITALE

wordle 3

Presentazione
Il progetto Orientamento digitale è rivolto a quelle scuole che hanno avviato o intendono avviare delle sperimentazioni di didattica integrata con l’utilizzo dei materiali digitali. L’obiettivo è costituire una rete di scuole secondarie di primo e secondo grado che intende promuovere la continuità e l’orientamento degli studenti nella sperimentazione di percorsi scolastici innovativi.
Le  scuole che aderiranno potranno promuovere prioritariamente open day mirati tra le scuole di diverso grado della rete, dal titolo Open day digitali, per incontrare le famiglie degli studenti interessati a proseguire o a intraprendere un percorso di didattica digitale. Per questi incontri le scuole potranno avvalersi del supporto (gratuito) organizzativo e tecnico dell’Agenzia editoriale SEPROM.

L’Agenzia SEPROM ha coadiuvato la progettazione e la realizzazione di diverse classi digitali a Roma e provincia e in queste effettua un tutoraggio costante per la formazione e l’assistenza a docenti e studenti. Tale patrimonio di esperienze e pratiche positive sarà messo a disposizione in rete, favorendo la comunicazione tra le scuole secondarie di primo e secondo grado che aderiranno. In un’ottica di pluralità, la rete sarà ovviamente aperta anche alle scuole che provengono da percorsi diversi.

È con l’esperienza maturata che l’Agenzia editoriale SEPROM intende contribuire alla realizzazione della rete Orientamento digitale, che si costituisce come aggregazione informale e ha lo scopo di diffondere  “…prima di tutto un’azione culturale, che parte da un’idea rinnovata di scuola, intesa come spazio aperto per l’apprendimento e non unicamente luogo fisico, e come piattaforma che metta gli studenti nelle condizioni di sviluppare le competenze per la vita.”*
“…In questo paradigma, le tecnologie diventano abilitanti, quotidiane, ordinarie, al servizio dell’attività scolastica, in primis le attività orientate alla formazione e all’apprendimento, ma anche l’amministrazione, contaminando – e di fatto ricongiungendoli – tutti gli ambienti della scuola: classi, ambienti comuni, spazi laboratoriali, spazi individuali e spazi informali. Con ricadute estese al territorio.”*
*(dal Piano Nazionale Scuola Digitale)

 

Fasi operative

1. Adesione
Le scuole possono aderire alla rete Orientamento digitale compilando il modulo di adesione e contestualmente richiedere un incontro informativo all’agenzia Seprom.

Clicca qui per compilare il modulo di adesione.

 

2. Incontri di orientamento
Secondarie di primo grado
Le scuole secondarie di primo grado dovranno organizzare incontri di orientamento rivolti alle famiglie, finalizzati alla creazione di classi digitali, per i quali sarà possibile avvalersi dell’intervento (gratuito) organizzativo e tecnico dell’Agenzia editoriale SEPROM.

Secondarie di secondo grado
Le scuole secondarie di secondo grado dovranno organizzare degli incontri di orientamento rivolti prioritariamente (ma non esclusivamente) alle classi delle scuole secondarie di primo grado che abbiano già avviato dei percorsi di didattica digitale e che pertanto vogliano dare continuità all’esperienza anche nelle scuole secondarie di secondo grado. Per tali incontri le scuole potranno avvalersi dell’intervento (gratuito) organizzativo e tecnico dell’Agenzia editoriale SEPROM.

 

3. Didattica digitale
Elaborazione e approvazione da parte degli organi preposti della scuola (Consiglio di Istituto, Collegio docenti e Consiglio di Classe) di un progetto didattico che preveda l’integrazione delle tecnologie nella didattica e l’avvio della sperimentazione del progetto classi digitali .
Per l’attuazione di tale sperimentazione le scuole possono richiedere un supporto all’Agenzia editoriale SEPROM per la progettazione, la realizzazione e la formazione dei docenti all’indirizzo orientamento@seprom.it.